Libera professione

Il libero professionista è un prestatore d'opera intellettuale che esercita in regime di autonomia scientifica e gerarchica nei confronti del cliente con ampia discrezionalità e con propria organizzazione del lavoro.

La modalità dell'esercizio libero professionale richiede:

  • L'organizzazione in proprio dell'attività;
  • Il rapporto di fiducia tra professionista e cliente e la non subordinazione nei confronti del cliente;
  • La responsabilità diretta dell'attività svolta rispetto alle norme, legislative, fiscali e deontologiche;
  •  Il diritto a ricevere l'onorario nel rispetto della normativa attuale (soggetta in questa fase a revisioni/modifiche) e rispetto alle tariffe minime indicate nel nomenclatore tariffario dell' Ordine  Provinciale;
  • La discrezionalità circoscritta alle regole professionali e all'esperienza posseduta.

L' Ordine Provinciale è l'Ente a cui è demandato il compito di vigilare sull'esercizio della professione e tutelare il decoro e l'indipendenza degli infermieri rappresentati.

La libera professione è destinata ad evolversi parallelamente alla crescita del processo di professionalizzazione ed è una modalità, ancora poco conosciuta, di esercizio professionale che favorisce l'affermazione del proprio Status professionale in ambito sanitario e socio-sanitario.

Di seguito potete trovare alcuni documenti di interesse e di approfondimento circa la libera professione (cliccare sul nome del singolo documento).

Per il triennio (2017 - 2020) i referenti del Consiglio Direttivo per la Libera Professione saranno:

- SPANGHERO Elisa

Documentazione